Open Day

2018-19 Open days

5 – 6 – 7 ottobre dalle ore 11.00 alle 18.00

– Giornate Porte Aperte –

Presentazione delle attività e dei corsi 2018/19.

Vi aspettiamo nella nuova sede in via Sandro Sandri 2 Milano (MM3-Turati)







2017-18 video open day ottobre


Ringraziamo Andrea Gianoli per la realizzazione del video.

2017-18 Open Day

A tutte le persone che sono venute a trovarci e a quelle che avrebbero voluto esserci,

ecco alcune immagini di questi tre giorni di piacevoli incontri e momenti di ascolto.


2015-16 Open days


loc-openday2015
Siamo lieti di invitarvi al nostro open day di presentazione dei corsi e delle attività che si terranno prossimamente al Centro.
Dal 2 al 4 ottobre 2015 dalle ore 11.00 alle ore 18.30.
Vi aspettiamo.

via Lovanio 8 Milano / MM2Moscova

locandina.pdf


 

Programma completo Corsi 2015/2016

2016-17 Open days

Open Days al Centro di Cultura Giapponese

da martedì 27 settembre a domenica 2 ottobre dalle ore 11.00 alle ore 18.00

Mostra di Ikebana e presentazione attività 2016-2017


opendays2016

2015 – Conferenza – Lingua e Cultura giapponese

Biblioteca Parco Sempione di Milano

sabato 13 giugno 2015
Keiko Ando Mei, direttrice del
Centro di cultura giapponese di Milano, ci guida alla
scoperta degli aspetti più importanti e significativi della
lingua e della cultura del suo paese.


psemp2412 Parco giapponese locandinapsemp3psemp1psemp4

 Ringraziamo il sig.Franco Procopio per le foto.

2014-15 Canto un solo respiro

Conferenza di Rossella Marangoni,

Canto un solo respiro. Vita e poesia di Yosano Akiko.

Venerdì 13 febbraio 2015 ore 18.30

conf marangoni

2014-15 Happy Hour per festeggiare il 40° anniversario del Centro

Il 27 gennaio 2015 abbiamo festeggiato il 40° anniversario del nostro Centro al Refettorio Simplicitas di Milano.

La prima fondazione del Centro di Cultura Giapponese e dell’Associazione Nuova Cultura Oriente Occidente risalgono infatti al 1975, ad opera del dott. Massimo Mei e della dott.ssa Keiko Ando Mei.

E’ stata una bellissima occasione di incontro tra i soci, sia quelli di vecchia data che i nuovi arrivati, una festa molto partecipata in un ambiente davvero suggestivo.

 

DSC_0072 DSC_0068 DSC_0126 DSC_0114 DSC_0106 DSC_0099 DSC_0084 (1) DSC_0069

 

2014-15 TENARAI il segreto della calligrafia giapponese

Venerdì 23 gennaio 2015 ore 18.30

conferenza di Carmen Covito.

IMG_3381(1)-800x800———————————————————–

Listener-400x400

36poeti_SHIGEYUKI

L’arte della calligrafia, nata in Cina, diventa in Giappone una Via per la realizzazione spirituale e una disciplina i cui segreti vengono trasmessi all’interno di scuole ereditarie, come la poesia, l’ikebana, il teatro o le arti marziali.

Con l’invenzione degli alfabeti sillabici kana e lo sviluppo della letteratura delle dame di corte, già nell’epoca Heian emergono stili calligrafici tipicamente e unicamente giapponesi: una forma di bellezza raffinata e complessa che ancora oggi sa deliziare gli occhi e parlare al cuore.

Nel primo trattato calligrafico, scritto nel 1170-1175 da Fujiwara Koreyuki per sua figlia Dama Daibu, vengono analizzati la scelta delle carte e dei pennelli, l’armonia della composizione, la situazione, i gesti, perfino l’abbigliamento del calligrafo, perché “Non bisogna credere che debbano essere belli solo i caratteri. In tutte queste cose risiede lo splendore della Via”.

Listener_-400x400

Hon’ami Kōetsu,Poesie dallo Shinkokin wakashū

Su carta cinese piuttosto robusta aveva tracciato caratteri in forma corsiva che al Principe parvero particolarmente eleganti, mentre sulla leggera carta di Koma, dalla grana sottile, morbida e delicata e dai colori poco appariscenti, aveva usato la flessuosa scrittura femminile, tracciando accuratamente ogni tratto, e il risultato era incomparabile. Al Principe, che stava osservando quegli scritti, sembrò che persino le sue lacrime di commozione dovessero scorrere all’unisono, seguendo le fluide linee del pennello, e che mai si sarebbe stancato di ammirarle…”

Murasaki Shikibu, La storia di Genji, traduzione di Maria Teresa Orsi, Einaudi 2012

 

.

Listener__

Imperatore Go-Yozei – Lettera-1592

.

2014-15 Le forme del vuoto…

Conferenza del prof.Massimo Raveri

Le forme del vuoto: l’arte degli ideogrammi come Via di meditazione e di illuminazione“.

Venerdì 14 novembre 2014 ore 18.30  

Nonostante i disagi causati dallo sciopero si è tenuta, come previsto, la conferenza del Prof. Raveri…

…incontro emozionante e indimenticabile.

.

raveri

Questi alcuni dei commenti che ci hanno trasmesso i partecipanti…

.
“Ieri ho assistito a qualcosa di più di una conferenza, mi è sembrato il trasmettere la propria conoscenza come si usava fare tanti anni fa quando ci si riuniva intorno al focolare ad ascoltare gli “anziani…davvero coinvolgente! Purtroppo non sono riuscito a scattare foto”

“Complimenti ancora per aver organizzato la bellissima ed emozionante conferenza”

“Grazie a tutti voi per la straordinaria conferenza che ci avete regalato!!!”

“Ero presente ieri alla meravigliosa conferenza del Prof. Raveri…”

” Le immagini scelte a completamento delle sue parole erano bellissime. Grazie professor Raveri.”

“Tornerò a casa portandomi questa luce nel cuore”